Biblioteca a Nyagwethe! Franco Pini Library by Music4LOVE

Progetti Futuri



La cosa più preziosa per Nyagwethe sono le scuole... e l'idea di avere una biblioteca ha entusiasmato tutto il villaggio!

Ecco quindi che dopo una vacanza solidale un gruppo di amici americani dell'assoc. "Music For LOVE" e le mamme di Greensboro NC, hanno raccolto 35 scatoloni con circa 2000 libri nuovi di zecca di ogni genere!

Nell'estate del 2018 i libri sono stati spediti e sono in viaggio per Nyagwethe.

Grazie all'amica bibliotecaria/cataloghista, Alessandra, abbiamo steso il seguente progetto.... ed ora si prepara la biblioteca e ci si organizza per catalogare il tutto!!


Materiale

La donazione ricevuta è priva di una completa elencazione dei pezzi e manca un conteggio ufficiale: il fondo è costituito da 35 scatole da trasporto che contengono 50/60 pz ciascuna. È ragionevole pensare che in totale si dovranno trattare tra le 1750 e le 2100 unità. Non è chiara la tipologia di prodotti editoriali raccolti, ma sembra che il fondo sia piuttosto variegato, spaziando dalla destinazione infanzia alla destinazione adulti; allo stesso modo sarebbero presenti testi di narrativa come saggistica, a volte scolastica.

Obiettivi e pubblico

La scelta di destinare alla biblioteca uno spazio centrale, affacciato sulla piazza del villaggio ha il chiaro intento di definirne la funzione e il pubblico: seppur in un primo momento l’utenza potrà essere di tipo scolastico, l’auspicio è che ben presto siano ampliate le destinazioni anche a ulteriore utenza.

È necessario ricordare che il villaggio è dotato di biblioteca scolastica presso la scuola superiore, possibile destinataria di materiale di natura scolastica (laddove la donazione ricevuta ne presentasse un buon numero).

Nella prima fase di vita della biblioteca si eviteranno i prestiti.

Struttura del progetto

FASI PRELIMINARI:

Il lavoro può essere diviso in fasi :

1) ricognizione del materiale: scatola x scatola conteggiare e eventualmente già separare la scolastica (decidere se destinarla al liceo o alla scuola materna)

2) se è possibile distinguere anche le tre grandi categorie: bambini, narrativa e saggistica

3) a questo punto valutare la possibilità di catalogare e mettere a disposizione solo una parte del materiale (circa la metà) per poi procedere periodicamente a nuovi accessionamenti: in questo modo la biblioteca è più viva è più stimolante e si ha il modo di sostituire i volumi eventualmente persi o deteriorati.

TRATTAMENTO DEI VOLUMI:

1) ciascun volume dovrà essere timbrato (di solito sul frontespizio, dove c’è il titolo)

2) ogni voll dovrà essere registrato nel registro indicando numero progressivo (che sarà apposto sul libro, anche sopra o sotto il timbro del tipo “ID nr. 100”), l’ autore, il titolo e l’anno. Seguono campi da riempire con una “X” (bambini, adulti, narrativa, scolastica). Il campo “disciplina” è da compilare solo nei casi di saggistica e indica i contenuti; il campo note è per segnalare altro, ad esempio se il volume è stato depositato presso la biblioteca scolastica.

Discipline

In linea di massima i raggruppamenti che si usano per classificare i libri sono 10, strutturati in classi; per questo progetto si possono ridurre o ampliare, a seconda del materiale. Le classi di base sono: dizionari/vocabolari, filosofia/religione, scienze sociali, linguaggio, scienze naturali/ matematica, tecnologia/scienze applicate, arte, geografia, storia. In caso comunque basta cercare su wikipedia “classificazione decimale dewey e compaiono le classi principali).

Strumentazione e collocazione

Sono necessari: timbro, penna, registro cartaceo (va bene anche un quaderno da strutturare in colonne, magari in orizzontale, in tal caso deve esserci anche un righello)

In generale i libri per i bambini devono essere loro accessibili, quindi devono essere collocati in basso oppure per terra in ceste. Quanto ai libri per adulti è consigliabile distinguere la narrativa (romanzi) dalla saggistica. Sulla base delle discipline testimoniate si possono creare scaffali o ripiani per ciascuna disciplina. In questo modo i volumi sono raggruppati e disponibili per essere “esplorati” senza dover i forza consultare il catalogo: lasciando un po’ di spazio alla fine di ogni gruppo ci sarà modo di aggiungere volumi a mano a mano che si proseguirà con la catalogazione (magari ogni X mesi se ne aggiungono un po’).

Possibili attività ulteriori

Se la persona incaricata di gestire la biblioteca se la sentisse sarebbe bello anche organizzare qualche lettura per i bimbi e magari più avanti anche per gli adulti.

Una volta concluso il catalogo sarà possibile stampare delle etichette che indichino il genere letterario per i volumi di narrativa (esempio: rosa, giallo, avventura, fantascienza....), questo vale per i libri per bambini e per adulti.




Progetti


Progetti in corso
Nyagwethe

Progetti in corso

Progetti in corso a Nyagwethe

Scopri

Progetti Futuri
collaborazione

Progetti Futuri

Progetti Futuria Nyagwethe

Scopri

Contatto rapido

Contattaci e avrai la nostra assitenza nel più breve tempo possibile

Accetto le norme di privacy